PROSSIMI CONVEGNI

Investire in Data Center

Convegno online - 30 settembre 2021

L’accelerazione impressa dalla pandemia alla digitalizzazione alimenta la crescita esponenziale della domanda di data center: un’espansione che secondo stime recenti viene valutata in 71 miliardi di dollari, solo in Europa, nel quinquennio 2020-2024.

Un’asset class che offre opportunità di investimento uniche ma che presenta caratteristiche atipiche dal punto di vista immobiliare, con costi operativi, di costruzione e manutenzione pari a diversi multipli dei costi previsti, a titolo di esempio, per un immobile destinato a uffici. Anche sotto il profilo urbanistico, sebbene si trovino generalmente all’interno di aree a vocazione industriale, i data center non sono collocati all’interno di una specifica funzione, mentre progettazione e costruzione devono rispettare complessi standard tecnici e normativi elaborati da diverse organizzazioni internazionali.

Delineare un quadro di riferimento articolato ed esauriente su dimensione urbanistica e dinamiche finanziarie dei data center è l’obiettivo della seconda edizione del convegno AGIDI dedicato a questo nuovo prodotto immobiliare, che analizza inoltre gli aspetti relativi alla sostenibilità energetica, le ricadute degli edge data center sul mercato immobiliare, le specificità della due diligence tecnica e urbanistica e i vantaggi derivanti dalla riconversione di immobili abbandonati in data center.

UTP, NPL e Crediti Insoluti

Convegno online - mercoledì 27 ottobre 2021

L’allentamento delle misure di sostegno introdotte a seguito della crisi sanitaria e la riforma della giustizia, ineludibile in quanto condizione essenziale per accedere agli stanziamenti del PNRR, comportano una profonda revisione delle strategie e degli strumenti finora utilizzati per classificare e, soprattutto, gestire i crediti deteriorati. È infatti presumibile che le verifiche sui crediti in moratoria, imposte dalla European Banking Authority a partire dal 1° luglio, evidenzieranno una maggioranza di inadempienze probabili (UTP), che nelle banche italiane stanno superando le sofferenze (NPL) e che vanno finanziate e gestite in quanto crediti dovuti da aziende in attività.

La discontinuità derivante dall’impatto di riforma della giustizia e termine della moratoria sui crediti in sofferenza è il tema al centro dell’edizione 2021 del convegno AGIDI, che riunisce esperti, giuristi e operatori nell’individuazione di modelli e soluzioni per affrontare l’inevitabile aumento delle esposizioni deteriorate dei prossimi mesi.

Le nuove regole per la classificazione, la concessione della moratoria anche dopo la scadenza dei termini, i cambiamenti previsti per le procedure esecutive immobiliari e i vantaggi della vendita diretta sono tra i temi trattati durante l’incontro, che approfondisce inoltre gli effetti attesi dall’estensione dello strumento di garanzia, l’abbinamento della cartolarizzazione multi-originator con l’assegnazione dei rating per il rilascio della GACS e il ruolo dei fondi alternativi per la valorizzazione dei crediti.

Student Housing e Senior Living: convegno 21 aprile sul residenziale gestito

Student Housing e Senior Living: convegno 21 aprile sul residenziale gestito

Tra il 2015 e il 2020, secondo indagini recenti, gli investimenti nel segmento residenziale in Europa sono passati dal 15% al 24%, mentre un’ulteriore analisi evidenzia che tra le diverse declinazioni dell’abitare student housing e senior living si posizionano in testa alla classifica degli investimenti.
Due asset class tematiche che sembrano agli antipodi, ma che presentano di fatto molte analogie: entrambe sono caratterizzate da una forte connotazione demografica, si basano su modelli di gestione professionale complessi, si collocano a metà strada tra residenziale e alberghiero e sono organizzate intorno a una serie di spazi e servizi condivisi.
Sebbene sia lo student housing che il senior living costituiscano format abitativi relativamente recenti per il nostro Paese, la realizzazione di numerose residenze per studenti ha già determinato la diversificazione dell’offerta, mentre la diffusione di strutture dedicate alla silver age è ancora nella fase iniziale.
AGIDI ha affrontato e approfondito la dimensione normativa e urbanistica del residenziale gestito, valutandone il potenziale per la valorizzazione urbana e il recupero dell’esistente, i requisiti per la creazione di modelli replicabili sul territorio e l’incidenza degli oneri in base a destinazione urbanistica, edilizia e catastale.
Il ruolo dell’incentivazione fiscale per promuovere nuove forme dell’abitare a forte impatto sociale, la stesura del contratto di management, il ruolo della gestione specializzata e il trattamento urbanistico dei servizi alla persona sono stati inoltre tra i temi affrontati da giuristi, operatori ed esperti nel corso dell’iniziativa.

AGIDI_STUDENT HOUSING SILVER LIVING_2021 AGIDI_STUDENT HOUSING SILVER LIVING_2021 [180 Kb]