Benvenuto sul sito di AGIDI

AGIDI – Associazione Italiana dei Giuristi di Diritto Immobiliare riunisce i professionisti del diritto che esercitano la propria attività prevalentemente in ambito immobiliare allo scopo di promuovere l’integrazione tra competenze e specializzazioni del diritto e garantire l’eccellenza dei servizi di consulenza e assistenza legale.

È in corso la campagna Iscrizioni e Rinnovi 2021

I moduli con le istruzioni per iscriversi o rinnovare l'iscrizione ad AGIDI per il 2021 sono disponibili cliccando qui.

L'iscrizione ad AGIDI garantisce la partecipazione gratuita a tutti i convegni, i seminari e le iniziative promosse dall'Associazione nel corso dell'anno.

Per ciascun convegno viene richiesta la concessione dei crediti formativi presso l’Ordine degli Avvocati di Milano.
 

Infrastrutture, Investimenti e Rigenerazione urbana

Il Recovery Fund rappresenta un’opportunità straordinaria per colmare il gap infrastrutturale del Paese, attrarre investimenti ed esprimere appieno la valenza sociale intrinseca dell’immobiliare, a patto che le scelte strategiche vengano supportate da strumenti efficaci, primo tra tutti il partenariato pubblico privato, non a caso ulteriormente incentivato dalla Legge di Bilancio 2021.

Solo mettendo a sistema le risorse degli operatori privati con le competenze dei soggetti pubblici è infatti possibile governare un processo di trasformazione che, partendo dalla domanda del cittadino, metta sullo stesso piano valore sociale ed economico degli interventi e consideri la sostenibilità come discriminante per la valutazione degli investimenti e l’approvazione dei progetti.  

Il convegno di AGIDI esamina il ruolo e gli strumenti a disposizione dell’industria immobiliare per garantire il supporto del Recovery Fund e dei capitali privati ai progetti di rigenerazione urbana e di rinnovamento infrastrutturale. Il potenziale del PNRR per il Real Estate, le dinamiche dell’impact investing e le infrastrutture sociali target, il rispetto dei criteri ESG per attrarre risorse e investimenti, le recenti misure per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, i diversi modelli di partenariato previsti nel nostro ordinamento e il sistema di rischi e responsabilità a carico di soggetto pubblico e operatore privato sono tra i temi affrontati da giuristi e operatori nel corso dell’iniziativa, che individua le condizioni per un nuovo ciclo immobiliare.

Convegno sugli Investimenti immobiliari in Logistica: la sintesi del Presidente

Anche quando AGIDI affronta un tema che apparentemente costituisce un “evergreen” lo fa con un approccio fortemente innovativo. Che la logistica sia stata un asset class interessante per gli investitori è noto a tutti coloro i quali si occupano professionalmente di real estate.
Nell’ultimo convegno AGIDI le relazioni hanno però evidenziato come la logistica, a differenza di altri settori più tradizionali, sia stata oggetto di una spinta innovativa senza uguali. Il vento in poppa è certamente fornito dall’incremento del commercio online che si è particolarmente sentito in questo strano, alle volte tragico, periodo di emergenza sanitaria.
Come in ogni periodo bellico alcune attività si fermano improvvisamente ed entrano in una fase di congelamento al quale non tutte sopravviveranno. Alberghi, negozi, ristoranti, cinema e teatri (solo per fare qualche esempio) sentono il peso di un momento drammatico, nel quale però altre funzioni incrementano il proprio volume di traffico. La spinta positiva della logistica ha invece accelerato il processo di innovazione tecnologica del settore.
I relatori del convegno hanno analizzato le implicazioni legali e le innovazioni tecnologiche, gestionali e progettuali di un settore che oggi tende a creare al proprio interno importanti specializzazioni funzionali. Se prima la logistica si concentrava sul modello “big box” si parla ora di “last mile”, “black box” e qualità urbana sia dell’edifico sia degli impianti in esso collocati.
Abbiamo discusso di strutture fortemente automatizzate grazie all’uso crescente della robotizzazione dove la presenza di personale è solo saltuaria. Piccoli spazi centrali, medi spazi che servono utenti in un raggio di 20 minuti, grandi e grandissimi spazi polifunzionali sono stati illustrati con perizia da legali, fund manager, progettisti, gestori e sviluppatori, in un incontro di altissima qualità.
Non è stato possibile dare risposta a tutte le domande possibili, ma ci è stata offerta l’opportunità di un giro di orizzonte sulla logistica industriale e su quella dei processi di movimentazione e intermediazione di beni.